REGISTRATI   |  
   

RSS  


Il Tempio di Afrodite
Share |

Costruito nel 550 a.C., come risulta dalle analisi della ceramica della pavimentazione, il tempio fu scoperto dopo molti scavi nella zona occidentale del paese.

L'edificio presenta una pianta ortogonale e tecniche di costruzione tipiche del popolo greco, al quale è dunque attribuibile la realizzazione.

La struttura è quella tipica delle costruzioni sacre, la facciata è caratterizzata da grandi blocchi in pietra situati agli angoli esterni e i muri perimetrali sono ancora integri, tranne sul lato a valle dove ne rimangono solo le fondamenta.

Il tempio presenta un'ambiente posteriore chiuso, detto adyton, caratteristico dei tempi greci della Sicilia occidentale.

La sala principale era divisa da due colonne lignee di cui sono ancora visibili le basi e un capitello.
L'ingresso dell'edificio si trova sul lato orientale e antistante ad esso vi è un altare sacrificale costruito con grossi blocchi in pietra.

Durante i sacrifici i greci non buttavano mai gli oggetti votivi danneggiati ma li raccoglievano in appositi fossi posti all'interno del tempio: di questi fossi ne furono ritrovati due, durante gli scavi.
Il primo, situato nell'adyton e contenente diversi vasi mentre il secondo, posto davanti all'angolo sud-est dell'edificio è riconducibile a riti celebrati negli ultimi anni del quarto secolo a.C.

Tra i vari resti, di notevole interesse artistico risulta un pregiato calice frammentario di matrice siceliota, su cui vi sono incise le prime tre lettere della dedica alla divinità: AFRODITE.

Esse testimoniano la consacrazione del tempio a Afrodite.


pubblicato in data: 22/03/2010 23:56:43    :2958


Comune di Sancipirello (PA) - Corso Trieste n. 30 - 90048 - Tel. 0918581000 - FAX 0918572305 Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione Gianni Messina